Fervono i preparativi per la 31° edizione di Effetto Venezia in scena a Livorno nell’antico quartiere de La Venezia dal 27 al 31 luglio 2016, la grande festa dell’estate livornese. Cinque serate a partire dalle ore 19 tra musica, cultura, arte e spettacolo con un programma fittissimo di appuntamenti (per la maggior parte ad ingresso gratuito) dislocati nelle piazze, nelle strade, nelle chiese,  nei cortili e sui ponti di questo caratteristico quartiere della città attraversato da canali navigabili.

Paolo Migone e I gatti Mezzi

Tema di quest’anno sarà il tema del “decoro urbano”. Un tema alquanto difficile per lo spirito “anarchico” e “guascone” tipico del livornese…ma sarà proprio Guascone Teatro con PaoloMigone e i Gatti Mezzi ad aprire la festa con lo spettacolo inaugurale ( 27 luglio, ore 22 piazza del Luogo Pio) dal titolo ironico “DoveEri” in cui saranno messi in evidenza i comportamenti “urbani” dei cittadini, non solo livornesi, ma di tutto il mondo.Il palco di Piazza del Luogo Pio vedrà nelle serate successive tanta musica con James Senese & Napoli Centrale ( 28 luglio, ore 22)  un gruppo che ha saputo operare una vera fusione tra la melodia propria della tradizione  popolare napoletana  e le più innovative e sperimentali sonorità rock.Sarà poi la volta (29 luglio, ore 22) della musica elettronica  con il progetto “Impress” che combina musica e arte dal vivo con special guest Claudio Coccoluto, il dj italiano più famoso e stimato all’estero. Sabato 30 luglio ore 22  saliranno sul palco i Tinariwen con il loro ultimo album “ Emmar” un piccolo grande capolavoro psichedelico registrato nel deserto californiano di Joshua Tree. La band, formata da un folto gruppo di musicisti tuareg provenienti dalle regioni sud sahariane del Mali, sarà introdotta (alle ore 21) da Dinamitri Jazz Folklore, una delle formazioni più originali del panorama jazzistico italiano. Sarà affidato a Paolo Ruffini e Claudia Campolongo lo spettacolo di chiusura di Effetto Venezia (31 luglio, ore 22). La coppia si esibirà in uno spettacolo originale e coinvolgente “Sono solo, con te” in omaggio a Giorgio Gaber; uno show, a tratti nostalgico, che alterna situazioni comiche ed esilaranti a monologhi ricchi di suggestioni  visive e momenti profondi. Lo spettacolo segna anche l’ultima tappa del Festival Gaber 2016 che dall’8 luglio scorso ha toccato numerosi comuni della Toscana  per far conoscere il lavoro del signor G.

ruffini-effetto-venezia-2016-800x450

 

Effetto Venezia 2016 riserverà poi, come ogni anno, spazio ai bambini. In piazza dei Domenicani sarà allestito il Blink Circus, un’installazione d’arte viaggiante unica al mondo dove si potrà scoprire il mondo fotografico-circense in miniatura. E poi laboratori, serate giochi da tavolo, spettacoli di marionette, ludobus e attività di animazione.

Per i più grandi, in Fortezza Nuova (falsa braga) troverà spazio il Villaggio dei saperi e sapori della cultura birraria e dello street food di qualità. Sarà un’area di spettacolazione in uno dei punti più caratteristici della città e del quartiere de La Venezia in cui si potranno gustare oltre 15 birre artigianali italiane e straniere  abbinate ad offerte culinarie in chiave gourmet.

Novità di questa edizione l’apertura serale del Mercato Centrale delle Vettovaglie che aprirà i cancelli dell’imponente struttura il 30 e 31 luglio con uno spettacolo di cucina e musica. L’artista Daniele De Michele , in arte Don Pasta, presenterà Food Sound System:  una performance multimediale in giro per il mondo che abbina fornelli e vinili in una armonia di suoni e profumi.

Per quanto riguarda l’area mercatale non mancheranno stand e mercati per le vie del quartiere con vendita del miglior artigianato locale. Tornano la mostra mercato Artigianato a Effetto (nel chiostro della circoscrizione 2 , Scali Finocchietti) e gli operatori dell’ingegno.